• img-book

    Falcone Mario

PROMO
ISBN: 9788865640524

Un’amara verità

di: Falcone Mario

Un thriller psicologico che si svolge in Sicilia. un’indagine che svelerà un segreto atroce rimasto sepolto per decenni.

8.00

Autore
avatar-author
Mario Falcone è nato a Messina; vive e lavora a Roma. Tra gli sceneggiatori più noti in Italia, ha firmato alcune delle fiction televisive di maggior successo come Padre Pio, Ferrari, Cuore, La guerra è finita, De Gasperi, Einstein e Anita Garibaldi. Attualmente è impegnato nella sceneggiatura di Francesco, per la regia di Liliana Cavani. Ha esordito nella letteratura con il romanzo L’alba nera (Fazi editore 2008). Un’amara verità è il suo secondo romanzo.
Libri di Falcone Mario
Dettagli

Vincitore del Premio GRAN GIALLO 2013

Un thriller psicologico che si svolge in Sicilia, dalla forte carica emozionale dove il vice questore Mara Tusciano si troverà coinvolta in un’indagine che svelerà un segreto atroce rimasto sepolto per decenni.
http://www.theitalianbookclub.com/mario-falcone-interview
Un thriller psicologico che si svolge in Sicilia, dalla forte carica emozionale dove il vice questore Mara Tusciano si troverà coinvolta in un’indagine che svelerà un segreto atroce rimasto sepolto per decenni.

Quando il vice questore Mara Tusciano si ritrova di fronte al cadavere della bella Alessia Doriani, ufficialmente laureanda in Lettere e Filosofia, in realtà una richiestissima escort di professione, pensa che si tratti di un delitto come tanti altri. E sarebbe pure vero se non fosse per quel granellino di sabbia che, fin da subito, s’insinua con la pericolosità di un virus all’interno del meccanismo investigativo, lavorando per convincere Mara che in quella storia nulla è come appare. Col trascorrere dei giorni, l’indagine, che si dipana in una Messina ossessivamente investita da una pioggia, ora violenta, ora sottile ma insistente, quasi volesse lavare ad ogni costo lo sporco che invade le strade e le anime delle persone che la abitano, risucchierà completamente il vice questore Tusciano in un pericoloso e allo stesso tempo doloroso gioco di specchi, coinvolgendola come persona e come poliziotto a tal punto da costringerla a fare i conti con le ombre del proprio tormentato passato.