• img-book

ISBN: 9788865643839

Storie d’amore dalla Corea del primo Novecento

amori tormentati, amori giovanili, amori non corrisposti e amori sofferti

Dettagli

traduzione dal coreano di Benedetta Merlini

Il filo conduttore di questi racconti ambientati nella penisola coreana della prima metà del XX secolo è l’amore. L’amore inquadrato sotto i più svariati punti di vista, amori tormentati, amori giovanili, amori non corrisposti e amori sofferti. In molte storie il sentimento lascia il posto all’erotismo più spinto, visto come espediente per sopravvivere alle avversità della vita.

Tutte queste passioni assumono connotazioni diverse secondo l’ambientazione della narrazione. Nelle descrizioni ambientate in città, l’amore è intenso, spregiudicato, libero dai preconcetti della società e sofisticato, perché i protagonisti sono perlopiù uomini di cultura. In quelle agresti, invece, si trasforma in un’attrazione puramente fisica e sensuale, che può portare anche a commettere gesti folli, ma il cui obiettivo prioritario è sempre cercare di sopravvivere e superare le traversie quotidiane.

Tutti i racconti rappresentano uno spaccato di vita della società coreana dell’epoca, dove i vari stati d’animo dei protagonisti rendono ben evidenti i suoi pregi e difetti.

 

Il Ventesimo secolo è stato avaro con la Corea. Tumultuosi cambiamenti storici, compresi lunghi anni di dominio giapponese e una guerra devastante che ha lasciato il paese diviso, rivoluzioni e dittature, hanno causato grande sofferenza al popolo coreano. In quei decenni di sofferenza, la letteratura offre una visione ampia e concreta della sensibilità e delle abitudini di pensiero, i valori morali e le opinioni estetiche che hanno guidato la vita dei coreani nel primo Novecento.

“Storie d’amore dalla Corea del primo Novecento”

Ancora nessuna recensione