• img-book

    Mohammad Rabie

ISBN: 9788865643976

Otared. Tre stagioni all’inferno

di: Mohammad Rabie

in un orribile calderone di droga, sesso e violenza insensata, un cupo futuro attende l’Egitto, dove la morte è l’unica certezza

Autore
avatar-author
Mohammad Rabie è nato nel 1978 in Egitto. Si è laureato alla facoltà di Ingegneria del Cairo nel 2002 e il suo primo romanzo, Il pianeta d’ambra (2010), ha vinto il primo premio nella categoria Scrittori emergenti del Sawiris Cultural Award, nel 2012. Il suo il secondo romanzo, L’anno del drago, è stato pubblicato nel 2012, seguito da Otared, del 2015. Quest’ultimo romanzo è stato selezionato nella short list del prestigioso Arabic Booker Prize del 2016.
Libri di Mohammad Rabie
Dettagli

traduzione dall’arabo di Federica Pistono

Nel 2025, al Cairo, la sponda orientale del Nilo è occupata dalle forze armate di un’improbabile Repubblica dei Cavalieri di Malta, mentre sulla riva occidentale della città si organizza la resistenza all’invasore, sotto l’egida di ufficiali di polizia desiderosi non solo di scacciare l’occupante, ma anche di vendicare l’umiliazione del 2011. Il colonnello Ahmed Otared, appostato come cecchino sulla Torre del Cairo, è a capo di un corpo speciale infiltrato nella zona occupata.
Otared, tre stagioni all’inferno, è la distopia più violenta e disperata fra i romanzi ispirati alla Primavera araba. Con una narrazione dura e macabra, l’autore ci rivela che l’inferno è sulla terra e che non sempre la morte è l’unica certezza.

“Un libro di violenza perversa e agghiacciante che sarebbe stato impensabile prima della rivoluzione del 2011, che lo ha ispirato.” — Maria Golia, Times Literary Supplement
“Crudo.”— New York Times
“Leggere Otared è in generale come avere una mano che ti afferra la nuca, costringendoti a guardare le foto dell’inferno.”— Marcia Lynx Qualey, The National

“Otared. Tre stagioni all’inferno”

Ancora nessuna recensione