• img-book

    Altaras Alon

PROMO
ISBN: 9788865640999

Nostro figlio

di: Altaras Alon

Battaglia dei sessi al centro di questo romanzo sul potere femminile, una denuncia della violenza contro le donne.

14.00 7.00

Quantità:
Autore
avatar-author
Alon Altaras è nato a Tel Aviv nel 1960. È scrittore, poeta e traduttore. Ha pubblicato in Israele tre romanzi, La vendetta di Maricika (1999), Il vestito nero di Odelia (2002), Nostro figlio (2009), e quattro libri di poesia. Ha tradotto in ebraico, tra gli altri, Tabucchi, Ginzburg, Landolfi, Leopardi, Pasolini, Gramsci, De Luca, Sanguineti, Merini. Dal 2003 al 2008 ha insegnato letteratura e lingua ebraica all’Università di Siena. In Israele ha ricevuto il prestigioso Premio del Primo Ministro per la Letteratura (2001) e, in Italia, il Premio Nazionale per la Traduzione del Ministero per i Beni e le Attività culturali (2003) per il contributo alla diffusione della letteratura italiana in Israele. In Italia, pubblica Il vestito nero di Odelia (Voland, 2005) e La vendetta di Maricika (Voland, 2006). Nel 2008 pubblica in Israele il suo terzo romanzo dal titolo Nostro figlio.
Libri di Altaras Alon
Dettagli

traduzione dall’ebraico di Aline Cendon, Alon Altaras

Battaglia dei sessi al centro di questo romanzo sul potere femminile, una denuncia della violenza contro le donne.
Vent’anni dopo che Itai Zer ha finito il suo servizio di leva come impiegato in una base dell’aviazione israeliana, ecco che nella sua vita ricompare Avi Razi, il suo superiore. Questi gli chiede di aiutarlo a rapire suo figlio tredicenne, che non vede da molto tempo, per vendicarsi della sua ex moglie che lo abbandonò portandosi via il bambino quando era molto piccolo. Secondo il suo ex comandante, Itai Zer, oggi quarantenne, deve pagare un vecchio “debito”, perché fu lui a salvarlo da un imbarazzante coinvolgimento in una molestia sessuale negli anni del servizio militare. Zer, il protagonista del romanzo, oramai sposato e padre di una bambina, si trova coinvolto sempre più nell’intricata vita di Avi Razi, costretto ad affrontare insieme a lui le tre donne di questo romanzo, Neta, la vittima della molestia e a quel tempo fidanzata di Itai Zer, Ayalà, la ex moglie di Avi Razi, che si è rifatta la vita con un altro uomo, e Yael, la moglie di Itai Zer. Pur non incontrandosi mai, esse tessono fra loro una complicità femminile dando una loro risposta alla vecchia disputa su chi sia veramente forte e chi debole quando uomini e donne devono affrontare le grandi problematiche della vita.

«Un brioso romanzo, pieno di vita… con scene coinvolgenti». Maariv
«Un romanzo affascinante e minaccioso». Yedioth Tel Aviv

 

“Nostro figlio”

Ancora nessuna recensione