• img-book

    Chudori Leila S.

PROMO
ISBN: 9788865641620

Ritorno a casa

di: Chudori Leila S.

un romanzo sul ’68 parigino, sulla dittatura in Indonesia, sull’amore e sull’esilio in un crescendo di emozioni

18.00 10.50

Quantità:
Autore
avatar-author
Leila Salikha Chudori, nata a Giacarta nel 1962, è una giornalista e scrittrice indonesiana. Ha studiato alla Trent University in Ontario, Canada, laureandosi nel 1988. Ha lavorato per le riviste Jakarta Jakarta e Tempo; la seconda rivista fu vietata da parte dell'Orde Baru (Nuovo Ordine), il regime del presidente Suharto del 1994. I suoi primi racconti sono stati pubblicati in riviste per bambini Si Kuncung, Kawanku e Hai quando aveva solo dodici anni. Chudori più tardi ha scritto la serie televisiva Dunia Tanpa Koma. Nel 2009, ha pubblicato una raccolta di racconti 9 dari Nadira. Il romanzo Pulang (2012), premiato con il Khatulistiwa Literary Award, è stato tradotto in inglese, tedesco, francese e olandese; è pubblicato in italiano con il titolo Ritorno a casa (2015).
Libri di Chudori Leila S.
Dettagli

traduzione dall’indonesiano di Antonia Soriente e Alfonso Cesarano

postfazione di Antonia Soriente

Quando la rivoluzione degli studenti infuria a Parigi, Dimas Suryo, un indonesiano esule politico incontra Vivienne Deveraux, una studentessa francese che si è unita a una manifestazione contro il governo francese. Allo stesso tempo, Dimas ha ricevuto brutte notizie da Giacarta: l’amico Hananto Prawiro è stato catturato dai soldati e dichiarato morto. Dimas si sente ansioso e nervoso. Insieme a decine di altri giornalisti e artisti, non può tornare a casa a causa del suo passaporto revocato dal governo indonesiano. Da allora, con altri esuli, aveva vagato senza uno status da Santiago a L’Avana, a Pechino e finalmente era atterrati sul suolo europeo ottenendo asilo politico in Francia. Insieme a tre dei suoi amici, Nug, Tjai, e Risjaf, Dimas apre un ristorante di cucina etnica a Parigi, ottenendo un immediato successo ma Dimas continua a essere costantemente perseguitato dal senso di colpa per i suoi amici caduti in Indonesia o semplicemente scomparsi dopo i tragici fatti del 30 settembre 1965, quando centinaia di migliaia di persone furono uccise perché avevano la loro opinione politica dando inizio alla dittatura del presidente Suharto. Dimas si sposa con Vivienne da cui ha una figlia, Lintang, ma il giovane non può dimenticare Surti, moglie di Hananto e sua ex fidanzata, che con i suoi tre figli è perseguitata dal regime. Solo quando Lintang, la figlia di Dumas, ormai adulta, si recherà per la prima volta a Giacarta per la tesi dei suoi studi cinematografici, comprenderà a fondo la storia del padre e conoscerà il presente dell’Indonesia.

Ritorno a casa è una storia d’amore, odio e tradimento che fa luce su due dei più bui periodi della storia dell’Indonesia, dal 1965 al 1998. Un grande romanzo, su larga scala, che è molto più di un’immagine dell’Indonesia: si tratta di un pezzo di letteratura mondiale.