• img-book

    Chang Kang-myoung

Autore
avatar-author
Chang Kang-myoung (nato nel 1975) si è laureato in Ingegneria Civile, ma ha poi indirizzato verso il giornalismo la propria carriera, iniziando a lavorare per il quotidiano “Dong-a Ilbo”. Nel 2011 ha ottenuto il premio Hankyoreh per il romanzo Candeggina, evento che ha decretato l’inizio ufficiale della sua carriera come scrittore. Con uno stile giornalistico, chiaro e pungente, si è dedicato nel tempo a diversi generi letterari, ma ha prediletto in particolare la fantascienza, sua grande passione fin dalla tenera età. Ha all’attivo una ventina di libri, tradotti in molte lingue - inglese, francese, spagnolo e giapponese.
Libri di Chang Kang-myoung
Dettagli

traduzione dal coreano di Andrea De Benedittis

La protagonista di questo romanzo, Kyena, è fidanzata con un uomo che la adora, desidera sposarla e ha un lavoro stabile in una società di credito, ma lei decide di cambiare tutto e di partire per l’Australia. Vuole riformattare la propria vita, che ormai le sta stretta. A Sidney riparte da zero, lavorando part-time in un ristorante di fettuccine e gettandosi a capofitto nello studio dell’inglese. Approfittando di un periodo di ferie, torna in Corea, dove il suo ex la sta ancora aspettando e le rinnova la promessa di una vita stabile e agiata. Anche le sue amiche di sempre cercano di convincerla a ritornare sui propri passi, ma lei non vacilla e riparte nuovamente per l’Australia. Dopo varie esperienze di vita, di lavoro e sentimentali, Kyena riesce finalmente a laurearsi, a ottenere la cittadinanza, ma soprattutto a capire che cosa sia veramente la felicità.
Perché odio la Corea svela senza reticenze le smagliature di una società che, con i suoi traguardi, si erge a modello da emulare sul piano internazionale, ma che di fatto dissimula dietro l’euforia dei propri successi un clima di sfiducia, insoddisfazione e perenne irrequietudine. Più che una critica alla Corea del Sud, come forse lascerebbe intendere il titolo, questo testo rappresenta piuttosto un inno alla ricerca di quella felicità che la protagonista spera di conquistare, anche a costo di dover mettere in discussione tutta la sua vita.

 

Questo romanzo di Chang Kang-myoung dal titolo provocatorio è diventato un bestseller nel 2015 ed è tra le opere letterarie che affrontano al meglio l’insoddisfazione dilagante tra i millennial sudcoreani. Perché odio la Corea
riflette il desiderio pervasivo da parte dei giovani di fuggire dall’“Inferno coreano”, inteso come consapevolezza della disuguaglianza sociale.

“Perché odio la Corea”

Ancora nessuna recensione