• img-book

    Veríssimo Luís Fernando

PROMO
ISBN: 9788865640470

Borges e gli oranghi eterni

di: Veríssimo Luís Fernando

Un insegnante di mezza età amante dei libri, che viaggia verso la capitale dell’Argentina per partecipare all’evento e si trova coinvolto in un crimine.

12.00 6.00

Quantità:
Autore
avatar-author
Luís Fernando Verissimo (Porto Alegre, 26 settembre 1936) è uno scrittore e giornalista brasiliano, figlio dello scrittore Érico Veríssimo. È anche un ottimo musicista, appassionato di sassofono. Nato a Porto Alegre, RS, Brasile, ha vissuto parte dell' infanzia e adolescenza negli USA con la famiglia. In questo periodo, si mise a studiare jazz e sviluppò anche la passione per la musica, in particolar modo il sax. Tornato in Brasile, nel 1973 comincia a pubblicare i primi racconti. Dal 1982 ha una pagina riservata sul settimanale brasiliano Veja. È del 1988 il suo primo romanzo O Jardim do Diabo. Nel 1995 crea con l'amico contrabbassista Jorge Gerhardt, il gruppo musicale Jazz 6. Nel 2003 un repostafe lo ha qualificato come ".... lo scrittore che vende di più in Brasile....". Nel 2006, a settant'anni, Verissimo è consacrato dall'opinione pubblica come uno dei maggiori scrittori brasiliani contemporanei, dopo i 5 milioni di copie di libri vendute. Le sue opere sono state adattate per il teatro, il cinema e la televisione. Ha ricevuto molte onoreficenze, tra cui la Medalha de Resistencia Chico Mendes, il Premio de Isencao Giornalistica e il titolo di Intelectual do Ano. Tra i suoi romanzi tradotti in italiano, ricordiamo Le bugie che raccontano gli uomini e Il club degli angeli.
Libri di Veríssimo Luís Fernando
Dettagli

traduzione dal portoghese di Amina Di Munno

Una detective story scritta con umorismo e leggerezza, risolta dallo scrittore Jorge Luis Borges.

La trama si svolge a Buenos Aires, durante un congresso della Società Israfel, che riunisce gli studiosi del lavoro di Edgar Allan Poe (Israfel è il nome di una poesia di Poe). Il protagonista, Vogelstein, è un insegnante di mezza età amante dei libri, che viaggia verso la capitale dell’Argentina per partecipare all’evento e si trova coinvolto in un crimine. Vogelstein, insieme con il suo idolo, lo scrittore Jorge Luis Borges, tenta di svelare il mistero che infastidisce così tanto la polizia argentina. Entrambi partono dalla loro conoscenza dei racconti della letteratura poliziesca di Allan Poe per rivelare il crimine, dal momento che l’assassino ha lasciato le sue tracce in base ai racconti dello scrittore americano, narratore di filosofia occulta. Dalle circostanze create dall’amore per la letteratura, Borges e Vogelstein si vedranno al centro di un reato che comporta rocamboleschi demoni e arcani misteri della Cabala. Inavvertitamente, qualcuno potrebbe dire alcune parole magiche e mettere in pericolo l’esistenza del mondo umano. Ogni traccia giunge alla scoperta di un nuovo puzzle e Borges, alla fine, rivela l’imprevedibile risultato.

«Luís Fernando Veríssimo di Borges e gli oranghi eterni è un romanzo perfetto, io lo ripeto: questo libro è un romanzo perfetto».The Los Angeles Times

«Lo scrittore brasiliano Luís Fernando Veríssimo è certamente una meravigliosa scoperta per il mercato libraio tedesco: mai un thriller è statocosì nero e umoristico, così criptico. Una rotazione culinaria deliziosa, dove il lettore vince sempre». Bonner General – Anzeiger
PREMIO JABUTI 2001