• img-book

    Ono Fuyumi

ISBN: 9788865643532

La casa impura

di: Ono Fuyumi

Agghiacciante e indimenticabile, è uno dei più grandi horror giapponesi degli ultimi decenni

Autore
avatar-author
Ono Fuyumi nasce nella prefettura di Oita nel Kyūshū il 24 dicembre 1960. La sua terra natale, nota per la tradizione di racconti dell’orrore, determina l’influenza di genere nella futura autrice. Nel 1988 esordisce con il light novel Birthday eve ha nemurenai (Kōdansha). Nel 1992 vede la luce il primo episodio della sua serie di fantasia più famosa Jyūnikokuki (Shinchōsha, titolo inglese The Twelve Kingdoms). Nel 1993 con il suo primo romanzo Tōkei ibun (Shinchōsha) è finalista della quinta edizione del premio Nobel giapponese per il genere fantastico. Con il romanzo horror Shiki (Shinchōsha), nel 1998 raggiunge il grande pubblico. A questo seguiranno titoli quali Kidan Hyakkei (Kadokawa) e La casa impura (Zan’e), con il quale si aggiudica il premio letterario Yamamoto Shūgorō.   Non si conosce il volto dell'autrice.
Libri di Ono Fuyumi
Leggi tutto

Dettagli

traduzione dal giapponese di Stefano Lo Cigno

«Avevo deciso di non farci più caso, di dimenticarmelo, ma quel suono continua a tormentarmi…»

Tra le numerose lettere dei fan una colpisce l’autrice, quella
di Kubo. È un resoconto di fatti sinistri: dalla camera da letto si sentivano suoni
simili a ramazzate di scopa…Un’altra lettera in precedenza aveva riportato
fatti simili. Proveniva dallo stesso condominio alla periferia di Tōkyō…Troppo
curiosa per essere una coincidenza. Da qui comincia allora l’indagine dell’autrice:
il passato del condominio e della zona in cui si erge. Una trama di eventi
passati si dispiega in inquietanti correlazioni. Come un morbo che affligge di
impurità tutti coloro con cui entra in contatto nello spazio e nel tempo, dal
passato al presente. Un romanzo, scritto sotto forma di documentario, in cui
l’indagine sfocia in tormento psicologico che arriva a coinvolgere il lettore nella
sua stessa quotidianità.

«Eppure vi devo mettere in guardia: questo libro è terrificante».
Nakajima Akiya

“La casa impura”

Ancora nessuna recensione