• img-book

    Tsutsui Yasutaka

ISBN: 9788865643792

Inferno

di: Tsutsui Yasutaka

La falsa morte dei sogni. La vera morte dell’aldilà. L’inferno e il mondo dei vivi. Sono tutti collegati.

Autore
avatar-author
Tsutsui Yasutaka è una delle maggiori voci giapponesi della fantascienza e del fantasy. Nato a Osaka, è attivo dagli anni Sessanta con testi in cui si rilevano le influenze di Philip K. Dick e J.G. Ballard. La sua imponente produzione si fregia di numerosi riconoscimenti, tra cui il Premio Kawabata, il Premio Tanizaki e il Premio Izumi Kyōka, e più volte il Seiun, specifico per sci-fi e dintorni. Tsutsui è stato insignito dell’Ordine di Chevalier des Arts et des Lettres dal governo francese. È autore del fortunato romanzo Paprika, il cui adattamento a fumetti di Satoshi Kon nel 2006 è stato un successo internazionale, e per Toki o Kakeru Shōjo, conosciuto con il titolo internazionale The Girl Who Leapt Through Time animato nel 2006, con la regia di Mamoru Hosoda (titolo italiano La ragazza che saltava nel tempo). Inferno (ヘ ル), pubblicato in Giappone nel 2003, è stato tradotto in inglese con il titolo di Hell. Artista eclettico, ha prodotto musica d’avanguardia con nomi di spicco della scena giapponese, come Yamashita Yōsuke, e interpretato ruoli in film di Tsukamoto Shinya e altri noti registi giapponesi.
Libri di Tsutsui Yasutaka
Dettagli

traduzione dal giapponese di Maria Cristina Gasperini

Un borioso yakuza assassinato dai sicari del clan rivale, un affermato professionista seduttore in virtù della propria disabilità, un uomo in difficoltà coniugali perdutamente innamorato di una cinica starlette, un attore kabuki vittima dell’invidia, una coppia di clochard post-bancarotta morta assiderata in un parco: protagonisti e comprimari dalle vite più o meno intrecciate si ritrovano all’Inferno, luogo/non-luogo dove è difficile distinguere tra ricordi e immaginazione.
Vagano nei meandri di se stessi e in quelli di una città indeterminata i fantasmi di Inferno, e liberi dalle emozioni rivivono frammenti di vita passata fatti di bugie, tradimenti ed errori. Spesso imprigionati in contrappassi pulp, ripensano alle circostanze tragicomiche della loro morte, fino a concludere di essere artefici del destino che ineluttabile li ha inghiottiti.
Costruito su un agile meccanismo di flashback e flashforward, Inferno è un romanzo polifonico, connotato da una sorprendente gamma di toni: metafisici, oscuri, semantici e talvolta comici, sui rapporti tra sé e gli altri; vi si trovano evocazioni del nuovo cinema fantastico giapponese, Koreeda Hirokazu e Kurosawa Kiyoshi in primis, e di un certo immaginario occidentale, da Brian De Palma a Quentin Tarantino.
Quando il passato chiama, i fantasmi tornano a mescolarsi con i vivi in situazioni in cui il tempo non rappresenta una costante. L’inferno è realtà, è sogno, o passaggio verso un altro aldilà?

 

“In Tsutsui storia e modernità si combinano senza forzature, così come la realtà, scialba, e la fantasia.” The Daily Telegraph

“Inferno”

Ancora nessuna recensione