• img-book

    Mori Ōgai

PROMO
ISBN: 9788865642993

Diario Tedesco

di: Mori Ōgai

l’esperienza tedesca di uno dei grandi scrittori giapponesi

16.50 11.00

Quantità:
Autore
avatar-author
Mori Ōgai, pseudonimo di Mori Rintarō (1862-1922). Ufficiale medico, soggiornò dal 1884 al 1888 in Germania, dove si avvicinò alla letteratura europea. Di ritorno in patria, insieme alla carriera medica, si diede a un’intensa attività letteraria, fondando riviste, scrivendo racconti e traducendo opere letterarie occidentali (Puškin, Kleist, Goethe). Di tendenze fortemente romantiche, fu in continua polemica con l’allora imperante naturalismo. Alcune sue traduzioni, in particolare la versione dell’Improvisatoren di Andersen, divennero modello di scrittura per i giovani letterati del tempo e sono considerate veri e propri classici. Si impose con la cosiddetta “trilogia tedesca”, composta da tre racconti ambientati in Germania: La ballerina (1890), Ricordi di vite effimere (1890) e Il messaggero (1891). Oltre a capolavori di pura narrativa, quali Vita sexualis (1909) e L’oca selvatica (1915), scrisse pregevoli romanzi storici e biografie, come La famiglia Abe (1913) e Shibue Chūsai (1916).
Libri di Mori Ōgai
Dettagli

traduzione dal giapponese di Giovanni Borriello

Nel Doitsu nikki l’ufficiale medico/scrittore Mori Ōgai descrive in forma di diario i quattro anni trascorsi in Germania (1884-1888), in cui fu inviato dal Governo giapponese in qualità di ufficiale medico per studiare salute pubblica in una serie di laboratori tedeschi dove avrà modo di incontrare i massimi esperti del settore, tra cui Franz Adolf Hofmann, Max Joseph von Pettenkofer, Robert Koch e Wilhelm Roth. Tuttavia, in Germania non si limiterà agli studi scientifici, ma avrà anche un’intensa vita sociale ed esperienze sentimentali. Le sue giornate saranno ricche di attività, e durante il tempo libero viaggerà per campagne, mentre in qualità di ufficiale medico, avrà anche l’incarico di passare in rivista le esercitazioni e gli alloggi dei militari. Visto il suo status di militare e medico, spesso sarà invitato a cene e balli, e a frequentare persone altolocate. Tutte queste esperienze saranno dai lui annotate in questo diario.