copertina I pesci non piangono

Abe Natsumaru

traduzione dal giapponese di Maria Elena Tisi


Il primo racconto, più breve degli altri, è incentrato sulla spedizione di quattro amici che vogliono pescare prosciugando un piccolo tratto di fiume. Il sistema, osteggiato dagli adulti, nel finale viene accolto con entusiasmo anche da questi, presi dal miraggio dello sviluppo economico che implica però la copertura del fiume stesso. Il secondo racconta dell’amicizia tra il protagonista e un ragazzo arrivato da un’altra scuola, taciturno e che non stringe rapporti con nessuno. Accomunati dalla passione della pesca i due cominciano a frequentarsi fuori dall’orario scolastico e si divertiranno insieme per tutta l’estate soprattutto pescando nei dintorni del loro rifugio segreto. Soltanto il ritorno del ragazzo nel paese di origine metterà fine alle loro avventure. Anche nell’ultimo racconto sono i pesci il punto in comune tra il protagonista e l’anziano proprietario di un ristorante, personaggio originale che stimolerà il ragazzo a nuove pescate. La cattura di pesci gatto e di una carpa gigante sono occasioni di incontro e conoscenza, e risvegliano nell’anziano proprietario memorie sopite del passato.

L’opera oltre a essere legata a doppio filo all’amore per l’ambiente tocca temi importanti come l’amicizia, il rapporto con una persona adulta e in generale le esperienze di crescita dei protagonisti.
Nakenai sakanatachi (I pesci non piangono, 1995) ha ricevuto il premio Tsubota Jōji Literature nel 1995 e il premio Muku Hatojū Children’s Literature nel 1996.

Nativo di Toyota nella prefettura di Aichi, Abe Natsumaru (1960-) affianca all’attività di scrittore quella di direttore del TRY-a (Toyota River Yahagi- aquarium) a Toyota dove si adopera per fare conoscere ad adulti e bambini le peculiarità
dei fiumi e le possibilità di divertimento che questi offrono con workshop e conferenze. Dopo l’opera di esordio ha continuato a dedicarsi a temi che riguardano prevalentemente la pesca e la vita a contatto della natura, sia con racconti che con albi illustrati. Tra cui Oguri no ko (Il puledro di Oguri, 1996) realizzato in versione televisiva dalla NHK e Otamajakushi no undōkai (L’evento sportivo dei girini, 2002) che nel 2003 ha ricevuto il premio Hirosuke Children’s Book.

<< torna indietro

Acquista dal nostro sito

Seguici su

Instagram

twitter

the next book

News

Buona festa!


entra

Book Pride a Milano: stand E16


entra

la letteratura giapponese


entra

Magazine

foreign rights to info@eulama.com


entra

Buona lettura!


entra

“Leggete i giapponesi, prima che sia troppo tardi, perché loro hanno già letto noi!”


entra

La vita felice del ciarliero Zhang Damin

recensione su Il Manifesto
entra

collana per bambini Zucchero Filato

<
entra

NUOVA COLLANA biblioteca araba





entra

Acquistare i nostri libri

Solo su questo sito sconto dal 20 al 50% su tutti i libri, con spedizione gratuita o pagando la spedizione come posta or
entra

collana ASIASPHERE


entra