copertina La mia cucina romana

Claudio Gargioli

Sia uno chef a cinque stelle sia un principiante sanno che le ricette sono molto più di un insieme di istruzioni su come fare un piatto. Claudio Gargioli, nel cuore di Roma, sa che i sapori delle ricette rivelano una storia o la storia serve per aggiungere sapore alla ricetta. Ecco perché si affida alla memoria. I suoi libri non sono solo libri di cucina. Questo è un libro di memorie con le ricette, una raccolta di aneddoti che incorporano la cucina nella scrittura, è una cucina narrata che include istruzioni su come indurre i vari piatti a rivelare il carattere, costruire un climax, creare il simbolismo. Insomma, questo è un libro di cucina che i lettori possono consumare in più di un modo: "con gli occhi, la mente, il cuore e la bocca". 


Il libro perfetto per accompagnare un pasto. 
Questa antologia comprende oltre 50 ricette, ideali anche per discussioni letterarie. Il cibo gioca un ruolo di primo piano. I brevi aneddoti leggibili e divertenti sono riuniti usando la descrizione di ricette della cucina romana come collante per esplorare cultura, etnia, e altro ancora. 

C'è da sapere che Claudio Gargioli appartiene a una famiglia di cucinieri. Lo era il padre Armando che, dal 1961, iniziò a cucinare a due passi dal Pantheon le specialità della cucina romana eseguite nella loro pura ed essenziale forma, supportate da materie di prima qualità. Lo è il fratello Fabrizio che affiancò il padre e Claudio fin da ragazzo. Ci sono le figlie di Claudio, Fabiana e Chiara Maria che aiutano in sala e si stanno avvicinando ai segreti della cucina. Il ricettario del ristorante "Armando al Pantheon", premiato con Tre Gamberi, è davvero un tributo sentito alla memoria delle radici e le ricette innovative inseguono quelle tradizionali che, manco a dirlo, sono la grande cucina romana. Da provare: cacio e pepe, carbonara, gricia, amatriciana, ma anche ravioli, gnocchi di patate, fettuccine alle rigaglie di pollo, picchiapò, agnello, aliciotti all'indivia e tutti i contorni di stagione. Ma sono buone anche altre proposte, come l'anatra, i rigatoni con sugo di pajata, il pollo con i peperoni, la stracciatella e la minestra di broccoli in brodo d'arzilla. Da non perdere la Torta Antica Roma, con ricotta e marmellata di fragole.

<< torna indietro

Seguici su

mi piace

twitter

Ultime dal Blog

RSS Feed Widget

News

la letteratura giapponese


entra

Premio Lorenzo Claris Appiani per la traduzione 2018


entra

new foreign rights for illustrated books: serv-ed.it

entra

Magazine

“Leggete i giapponesi, prima che sia troppo tardi, perché loro hanno già letto noi!”


entra

La vita felice del ciarliero Zhang Damin

recensione su Il Manifesto
entra

collana per bambini Zucchero Filato

<
entra

NUOVA COLLANA biblioteca araba





entra

Acquistare i nostri libri

Solo su questo sito sconto dal 20 al 50% su tutti i libri, con spedizione gratuita o pagando la spedizione come posta or
entra

collana ASIASPHERE


entra

leggi le prime pagine delle novità

the next book

catalogo da scaricare